Qui racconto vita, design, nefropatie e cavoli vari.

Extracorporea - Il blog di Gianluca Savini Le statistiche di visita dei siti mostrano sempre più l’aumento percentuale di visite da parte di dispositivi mobili.

Alcune categorie si prestano specialmente bene a questo: per esempio un sito di un ristorante sarà spessissimo visitato da smartphone di clienti che cercano un posto per la serata mentre sono in giro. Le statistiche del mio sito [Ciritorno], un blog di recensioni di ristoranti, da molto tempo ha una percentuale di visitatori da rete mobile superiore al 50%. Questo perché il sito è da sempre comodamente visitabile e consultabile da tablet e smartphone, prima con un plugin che forniva un template dedicato al mobile, poi con un template responsive.

Ma che significa responsive? Citando senza vergogna [me stesso]: Il Responsive Web Design consiste nel creare siti che modifichino il proprio aspetto a seconda del dispositivo usato per visualizzarli.

Si tratta di una serie di tecniche che permettono al sito di adattarsi alla tipologia di schermo dell’utente, senza dovere creare versioni particolari delle pagine. Questa tecnica permette di aumentare i potenziali utenti del vostro sito, permettendo ad ognuno di visitarlo col dispositivo che preferisce, o che banalmente ha a disposizione al momento.

Si è visto che un sito responsive ha anche ottime ricadute sulla SEO (Search Engine Optimization), per una serie di motivi:

Piace a Google

Google definisce il responsive web design come una best practice.

Questo perché i siti responsive hanno un solo URL e lo stesso HTML a prescindere dal dispositivo, il che rende più facile e efficiente il lavoro di scoperta, navigazione, indicizzazione e organizzazione del contenuto.

I vecchi siti mobile avevano sezioni diverse per dispositivi diversi, e richiedevano a Google di indicizzare sezioni diverse dello stesso sito.

Inoltre un contenuto responsive è più semplice da condividere e consultare in seguito. Immaginate che una vostra pagina venga condivisa da desktop su Facebook, e che un vostro amico la consulti invece da cellulare: con questa metodologia non ci sono problemi e non c’è bisogno di dirottare il visitatore su una apposita versione mobile.

Questa sarebbe un’esperienza meno che ottimale, e stante l’enfasi che Google pone nel migliorare l’esperienza d’uso degli utenti nel trovare il contenuto ottimale, questo implica che il responsive web design ha grosse influenze sulla SEO. Google, nelle ricerche da mobile, dà la precedenza ai siti adatti al mobile. tenetelo a mente.

Un sito, molti dispositivi

Uno degli aspetti positivi del responsive web design è che un sito responsive può garantire una esperienza utente positiva su molti dispositivi e dimensioni di schermo differenti. Questo è importante perché non è possibile anticipare che cosa i vostri visitatori useranno nel visitare il sito.

Quindi un sito che funziona bene con tutte queste variabili fornirà un’esperienza più coerente e piacevole.

Per esempio: un utente trova sul vostro ecommerce un prodotto interessante durante la pausa pranzo, usando il suo smartphone. Poi, la sera a casa, decide di tornare sul sito per comperare, dal computer di casa. Se sarete riusciti e presentargli al meglio pagine e prodotti, gli avrete fornito un’esperienza piacevole che ricorderà e, probabilmente, consiglierà.

Da parte vostra infine, avrete una sola versione del sito, senza la necessità di mantenere diverse versioni del sito. Meno lavoro, più semplicità.

Gestione facilitata

Avere differenti versioni di un sito richiede si avere differenti campagne SEO, e quindi gestire differenti campagne SEO, moltiplicando il lavoro e il costo. Non dover fare questo è il vantaggio chiave di avere una sola versione responsive del sito.

Certo, in qualche caso avere due versione permette di avere qualche ottimizzazione solo per il mobile, ma niente impedisce di inserire comunque parole chiave dedicate al mobile nelle pagine responsive.

Conclusione

Se il vostro sito non è ancora responsive, considerate alla svelta una sua conversione. Aumenterete le visite e migliorerete il vostro posizionamento. [Contattatemi] tranquillamente per avere un’opinione e una proposta.

blog comments powered by Disqus
Commenti? Opinioni? Divergenze?
Scrivetemi o contattatemi su Twitter, oppure visitate il mio sito professionale
<