Qui racconto vita, design, nefropatie e cavoli vari.

E alla fine eccomi a casina mia a montare il distributore del Lego con Francesco che, con i capelli tagliati e pettinati, sembra una delle Piccole Canaglie. Ho passato tutta la mattina prima in dialisi, poi girando a vuoto col mio compagno di stanza. È di Scansano, e ci siamo dati appuntamento a Santa Fiora per la fiera di San Rocco il 16 di agosto. Poi ho salutato gli amichetti e siamo usciti…

leggi tutto →

Pasqua irreale oggi. Le festività all’ospedale sono sempre strane. Chirurgia rimane comunque popolata, ma altri reparti si svuotano quasi del tutto. Stanotte ho dormito della grossa dopo non so quanto tempo: dalle 9 alle 5, poi sonnecchiamento fino alle 7, con la colazione. Quando è passata la visita medica, sorpresa! Mi hanno tolto i cannelli di spurgo. Non è piacevole, ma mi davano…

leggi tutto →

Sono in poltrona e sono pieno di tubi. L’operazione è andata bene, mi è stato tolto il rene destro che pesava 4 chili e 800 grammi: bella belva eh? Ieri alle 7,30 mi hanno portato al blocco operatorio. Dopo una mezzoretta ero sul tavolo operatorio e zac! Alle 13,30 mi hanno riportato in camera. Ho un bel taglio che va da sotto lo sterno fin quasi all’inguine. Non sento male perché ho un…

leggi tutto →

Stanotte ho dormito bene, la prima volta da quando sono qui. Si vede che addormentarsi a mezzanotte, svegliarsi alle 3 e non chiudere più occhio a qualcosa serve. Oggi è stata una giornata interlocutoria. Mattinata di routine. Pomeriggio dialisi, la mia prima da professionista (un giorno sì e uno no). Nel mezzo, meravigliosa parentesi con il Piccolotto. Peccato per il libeccio perché saremmo…

leggi tutto →

Stamattina alle 7,30, mentre aspettavo di essere portato via, mi hanno detto che era iniziato un trapianto di pancreas e che la mia operazione era al momento rimandata. Solo nel pomeriggio, alle 2 e mezza, ho saputo con certezza che ero stato rimandato a giovedì, però con priorità. Alé. Nuova preparazione, nuovo digiuno, nuova nottata insonne (stanotte alle 3 avevo gli occhi come fari…

leggi tutto →

Dopo una mattinata passata a disintegrare l’ultimo romanzo di Valerio Evangelisti, alle 14 si presenta un’infermiera che mi spedisce su due piedi alla dialisi del quinto piano (ambiente intimo e gradevole, tutto moderno, tra parentesi) con due giorni di anticipo sulla regola. Ho sussultato: che fosse domani la data fatidica? Nessuno sa niente. Alla fine delle quattro ore canoniche torno in…

leggi tutto →

Di domenica ci si riposa: alle 6,10 (ore 5,10 dell’ora solare) una teppista ci ha infilato un termometro nell’orecchio ed è scappata via prima della ciabattata. Poi alle 7,10 il Signor 16 che non aveva capito bene l’ora d’inizio del GP ha acceso la TV. Poco male perché dopo poco comunque arriva la colazione. Ci siamo comunque goduti il Gran Premio, tifando sportivamente sperando nella…

leggi tutto →

Per essere sabato, e quindi una giornata “di riposo”, oggi non è stata poi una giornataccia. Come sempre sveglia a bomba alle 6. A me non hanno fatto nulla, ma ormai il danno era fatto. Poi temperatura (con un simpatico orecchiofono che fa *bip), colazione, pressione, rassettamento camera, turno dei medici e così via. Insomma, il bello dell’ospedale è che sostanzialmente non fai una…

leggi tutto →

Oggi giornata degli accertamenti preparatori. Alle 6 un bel prelievo come si deve. Poi stamattina sono stato pulminato per andare a fare la capacità polmonare: soffiare nei tubi peggio di una banda di paese! Tutto bene comunque. Poi ricco pranzo (oggi catering di Pinchiorri e ricca carta dei vini), raggioni al toracino, un altro prelievo per gradire. Tante chiacchiere comunque, specie con il…

leggi tutto →

Twitter

blog comments powered by Disqus
Commenti? Opinioni? Divergenze?
Scrivetemi o contattatemi su Twitter, oppure visitate il mio sito professionale
<